Estate 2010 - Axis International summer school - Lignano -
Qui con Silvio Oddi

ESTATE 2010 - BOLZANODANZA

Consueto appuntamento con lo stage internazionale di Bolzanodanza che si tiene nell'omonima città, la seconda quindicina di luglio e che negli anni ha visto molte allieve protagoniste dei vari corsi...

Alcune di loro lo frequentano da moltissimi anni in modo continuativo.

Ogni stage è un momento di crescita artistica e personale e ci lascia sempre qualcosa di speciale....

La direzione artistica spinge molto verso questo tipo di esperienza perchè è un modo per confrontarsi, mettersi alla prova e vivere qualcosa di nuovo al di là delle sale di DanCanTea e della propria insegnante.

IDEA NATALE 2010

Invitati dall'Associazione "Il quadrante", la scuola ha messo in scena, nel mese di novembre lo spettacolo inedito "Aspettando il Natale" presso l'ente fiera città di Udine, nel padiglione dedicato agli spettacoli.

Lo spettacolo coinvolgeva quattro gruppi di danza, compreso il gruppo di 2° grado: un gruppo di 11 bimbe di solo 7 anni che facevano i folletti....

La storia magica e rievocativa, raccontava i giorni precedenti il Natale, fino alla mattina stessa, rivista con gli occhi di una bimba di sette anni.

<<La mamma, il giorno di Natale, si alzava più presto del solito per preparare il pranzo e la casa profumava di ragù già alle sette del mattino.

Le sue sorelle giravano per casa in pigiama:  l’una cercando un libro da leggere in un angolino tranquillo della casa, l’ altra piroettando come una pattinatrice e cantando a squarciagola le canzoni di Natale.

La sua nonna girava per casa con l’abito della festa e con la permanente appena fatta.

La nonna non si era mai fatta i capelli azzurri come certe strane signore anziane che lei osservava, incuriosita, dal parrucchiere, come fossero la Fata Turchina.

Sua nonna, da che lei ne avesse memoria era sempre  stata anziana e con i capelli grigi.

Forse non era nemmeno mai stata bambina!!!

Secondo lei, sua nonna era nata già nonna!!!

 

Il giorno più bello, per questa bambina che si chiamava….

Si chiamava…….

Non lo so come si chiamasse, ma era una bambina come tante.

Solo che lei adorava i giorni precedenti e la Vigilia di Natale.

I giorni in cui tutto si sta ancora preparando e nulla è successo ancora.

I giorni in cui ci si può ancora illudere che il Natale non arrivi più e che le vacanze possano durare tutto l’ inverno.>>

DICEMBRE 2010 - RASSEGNA DI DANZA ARTEGNA

Invitati dagli organizzatori, la scuola ha portato due coreografie:

1. "Giochi nell'acquario" con il 2° grado di danza moderna
2. "Meduse" con il 4° grado di danza moderna

DICEMBRE 2010 - LEZIONI APERTE DI NATALE

Prima delle vacanze di Natale, i vari gruppi si esibiscono davanti a genitori, parenti ed amici, in una lezione di danza, dimostrativa del lavoro svolto nei primi tre mesi di attività.

E' un momento importante soprattutto per i più piccoli che lo vivono con grande emozione, quasi fosse uno spettacolo di fine anno...

E' un'occasione per salutarci tutti, prima della pausa natalizia!!!

FEBBRAIO 2011 - RASSEGNA DI DANZA CORMONS

Invitati dagli organizzatori, la scuola ha portato la coreografia: "Meduse" con il 4° grado di danza moderna.

MARZO 2011 - AXIS DANCE FESTIVAL

In occasione dell' Axis dance fastival, viene oragnizzato presso il Teatro Nuovo "Giovanni da Udine" uno stage di danza classica e moderna con Josè Perez, primo ballerino solista di "Amici".

La scuola partecipa sia allo stage che alla rassegna dedicata ai corsi di danza under 16 con:

1. "Giochi nell'acquario" con il 2° grado di danza moderna
2. "Meduse" con il 4° grado di danza moderna

MARZO 2011 - LEZIONI APERTE DI TEATRO RAGAZZI

In chiusura di un lungo percorso, viene presentato al pubblico, sotto forma di lezione aperta, una piccola parte del lavoro fatto sul testo "Romeo e Giulietta" di W. Shakespeare.

APRILE 2011 - LEZIONE APERTA TEATRO ADULTI

Il corso di teatro adulti conclude il suo percorso annuale (prima della preparazione del Saggio finale), dedicato alla narrazione, con una esibizione aperta al pubblico.

L'esperienza è stata entusiasmante sia per i partecipanti che per il pubblico presente che si è fatto trasportare dall'onda dei ricordi che gli attori producevano, raccontando episodi inediti a volte allegri a volte amari, della loro vita......

Lo studio sulla tecnica della narrazione, durato più di sei mesi, è stato un percorso lungo, faticoso e divertente; pieno di vere sorprese, di sorrisi, di lacrime e di risate...

MAGGIO 2011 - PROSEGUONO LE PROVE PER IL SAGGIO FINALE

Nel mese di maggio si susseguono le prove generali e di gruppo per il saggio finale dal titolo "Storie del deserto", liberamente ispirato ai racconti de "Le mille e una notte".

11 e 12 GIUGNO - SAGGIO FINAE

Presso il chiostro dell'Educandato Statale collegio "Uccellis" di Udine che ci ospita per il terzo anno consecutivo, va in scena lo spettacolo finale "Storie del deserto"....

<< Le tue onde blu sono venute a morire su spiagge selvagge rimaste per sempre sconosciute.

Esse hanno visto il tuo cambiamento da acqua in sabbia, da acqua in roccia e polvere e, da blu che eri, sei diventata bianco.

Ne hai fatta di strada per modellare la tua nuova vita cosi diversa, cosi lontana da questo elemento liquido che, una volta, ti vestiva facendo di te la meraviglia del mondo.>> 


Tra fiabe e leggende, musiche e parole, gesti e delicati sorrisi vengono narrate le s

torie di tutti, raccolte nei secoli d’oriente, storie chiamate in arabo Al Flaila Balaila…oh chissà come? quelle in cui: tanto, tanto tempo fa…

....C'era una volta a Bagdad.....

17 giugno 2011 - Inaugurazione del Teatro "A. Ristori" di Cividale

Il 17 giugno 2011, dopo due anni di lavori, il teatro "Adelaide Ristori" viene inaugurato.
Manuela Rojatti viene contattata, come coreografa, per creare i quadri di apertura e di chiusura dello spettacolo.
Le allieve di DanCanTea, in totale 23, vi partecipano con grande entusiasmo.
Si lavora in teatro per quattro sere consecutive per realizzare le coreografie che investono come un'onda anche la platea e il loggione.

Ospite d'onore della serata e madrina: Katia Ricciarelli.
Partecipano all'evento anche la Scuola di danza classica e moderna di "Erica Bront", l' Orchestra Archi moderni Veneti e Giula Pelizzo, giovane promessa cividalese della lirica.

La serata è un successo.